FRAGLIA VELA DESENZANO

Optimist d'Oro


Dar.fosson- Inserito il15 luglio 2011

A Desenzano l’Optimist d’oro dorati e mitici Optimist un centinaio di giovanissimi velisti provenienti da tutta italia.

 

Quasi trent'anni di storia. E nemmeno una ruga. Sono quelli compiuti dai Trofei Optimist d’Oro Citta di Desenzano del Garda e SAI di Zavattaro, regata di fine anno scolastico, organizzata dalla Fraglia Vela di Desenzano. Motivazione essenziale di questa gioventù senza frontiere, quella dell’età dei partecipanti, dai 10 ai 14 anni. Incipit tra infanzia ed adolescenza per un sogno di gloria fra vento e deriva in singolo. Al centro dell’attenzione il piccolo grande Optimist. Specialissimo guscio utile per far conoscere ai ragazzi il fascino dello sport velico. Anche quest’anno alla competizione parteciperanno un centinaio di concorrenti provenienti da tutta Italia. Due giorni di grande impegno per il Team Organizzativo FVD.

 

Rispetto alle altre regate infatti, l’assistenza in acqua nei riguardi dei velisti, vista la giovanissima età, deve essere perfetta. In questi casi, come sempre accade, la passione supplisce con dinamica coerenza alle difficoltà operative. Forse proprio per questo il weekend di metà giugno che ospita l’Optimist d’Oro, catalizza l’interesse generale in banchina dalle parti di Porto Maratona. Un happening ben mescolato tra agonismo e piacere ludico. Visti i rituali formato pastasciutta collettiva, che concludono tradizionalmente le prove sia del sabato che della domenica. Ogni anno sono previsti numerosi premi con qualche novità.